Turismo Cantiano


Comune di
Cantiano

TIPICITA': LA VISCIOLA DI CANTIANO
un'eccellenza nel cuore della tradizione locale

La Visciola di Cantiano


La visciola è una specie di ciliegia selvatica utilizzata nelle preparazioni artigianali di tradizione "casalinga"; qui lungo l'antica via Flamina, intorno a Cantiano, si utilizza per produrre marmellate, frutta sciroppata e visciolato.
Nel Locale Museo Geoterritoriale è conservata una antica lastra litografica dei tempi in cui le matrici di stampa erano di pietra, che riporta la dicitura "Amarena di Cantiano" a dimostrazione di una tradizione locale molto antica.
Per non incorrere in equivoci o confusioni bisogna dire che in verità il frutto in questione non è l'amarena, bensì la Visciola, sebbene la denominazione appartenga ormai alla storia di Cantiano. Oggi, rimesse le cose a posto, il locale ciliegio è indicato come Prunus cerasus, varietà austera; il Visciolo di Cantiano appunto, che qui cresce spontaneo.
La visciola di Cantiano, non aggredibile da alcun parassita, si rivela un "biologico naturale" non necessitando di alcun trattamento protettivo; possiede notevoli proprietà curative ed alimentari con principi antinfiammatori, depurativi e disintossicanti infatti studi prodotti dal Consiglio Nazionale delle Ricerche hanno rilevato che la visciola possiede notevoli proprietà antinfiammatorie superiori a quelle derivate dall'assunzione di aspirina.
Inoltre contiene il Levulosio, uno zucchero assimilabile dai diabetici. La visciola di Cantiano è iscritta nell'elenco ufficiale dei prodotti agroalimentari tradizionali della Regione Marche, pubblicati nella Gazzetta Ufficiale (BUR MARCHE n. 100 del 5/10/2000).

 

L'"Amarena di Cantiano"
All'inizio del novecento, due imprenditori misero in produzione l'Amarena di Cantiano, composta appunto di visciole conservate in sciroppo zuccherino, che ebbe così tanto successo da farsi conoscere in tutta l'Italia e diventare simbolo di raffinatezza gastronomica. Uno di questi produttori fu per anni fornitore ufficiale della Real Casa Savoia come testimoniano dei documenti della fornitura alla "Casa di S.A.R. Principe del Piemonte" a Torino sin dal 1928, con richiesta "urgente" di "Specialità Amarena di Cantiano"..
(una vecchia ricevuta di consegna del comando tedesco risalente al 1944)

Utilizzando la "Visciola di Cantiano" grazie ad iniziative imprenditoriali di nicchia si ottengono principalmente tre peparazioni:
- Il vino di visciola, L'Amarena di Cantiano, la visciolata.
Il vino di visciola è una bevanda alcolica (circa 14°). Il prodotto, tipicamente marchigiano, è un vino dolce da degustazione o da dessert dalla fragranza di visciola; La bevanda viene preparata tramite la macerazione delle visciole nel vino con aggiunta di zucchero.
L'Amarena di Cantiano è una confettura composta da visciole calibrate tramite setaccio denocciolate fatte cuocere e conservate in sciroppo zuccherino.
E' un ottimo dessert da gustare “al naturale” ma è anche squisita sul gelato o per guarnire torte e dolci fatti in casa. Calendario di produzione: giugno, luglio e agosto.
La Visciolata è un'altra lavorazione delle visciole, ma di tipo piu' domestico.
Le ciliegie vengono prima esposte al sole per alcuni giorni sopra un graticcio o una retina, poi bollite con vino zucchero e aromi.
leggine di piu'
sul sito de
"la Piazza del Gusto"
 

I Produttori locali di preparati a base di Visciole"

"Cerasus Cantiano"
Azienda Bussotto & C.
Cantiano
www.cerasus-cantiano.com


"Corte Luceoli"
Società Agricola F.lli Tommasini
Via Flamina 3 - Z. Art. Pontericcioli
Cantiano
www.corteluceoli.it


"Morello Austera"
Azienda Lupatelli Igor & Ivan
Cantiano
www.morelloaustera.com



 
Turismo Cantiano

Comune di Cantiano - Uff. Turismo e Cultura - Piazza Luceoli,3 - 61044 CANTIANO (PU) - TEL.0721789936-0721789911 (centralino) - ufficioturismo@comune.cantiano.pu.it